Elezioni europee. L’importanza del voto

63
Voteranno circa 400 milioni di cittadini europei.
da giovedì 6 a domenica 9 giugno 2024

Le elezioni europee del 2024 si terranno da giovedì 6 a domenica 9 giugno. Voteranno circa 400 milioni di cittadini europei. Votare significa contribuire a plasmare e sviluppare un futuro comune.

Nell’Unione europea oggi la democrazia può sembrare scontata. Ma non è sempre stato così. Fino a pochi decenni fa milioni di europei non potevano votare o parlare liberamente.

Questa democrazia ci è stato trasmessa dalle generazioni precedenti. La democrazia era la loro aspirazione e hanno combattuto per conquistarla. Sono morti a milioni. Ora va mantenuta, rafforzata e trasmessa alle generazioni future. Il modo più efficace per farlo è votare, perché quante più persone votano, tanto più la democrazia si rafforza. Il 6-9 giugno il voto serve o altri decideranno per chi non è andato a votare

Cosa si decide. Le elezioni europee si tengono ogni cinque anni per eleggere i rappresentanti nazionali al Parlamento europeo, l’unica assemblea transnazionale a elezione diretta del mondo. Questi rappresentanti possono definire e adottare le nuove legislazioni dell’UE. Votano su nuovi accordi commerciali, monitorano l’operato delle istituzioni dell’UE e, soprattutto, in che modo viene speso il denaro dei contribuenti. (Red.)

Suggerimenti