La richiesta dei Comuni: un ufficio della Direzione Distrettuale Anti Mafia per il territorio veronese

158
istituzione di una sezione operativa della Direzione Investigativa Antimafia.
La sede della Prefettura di Verona

L’amministrazione comunale di Verona con l’associazione Avviso pubblico si è fatta capofila di 98 Comuni scaligeri che chiedono a Governo il distacco presso la Procura della Repubblica di Verona di un magistrato della Direzione Distrettuale Anti Mafia (D.D.A.) e l’istituzione di una sezione operativa della Direzione Investigativa Antimafia. Nel documento dell’amministrazione comunale di Verona in merito alle motivazioni, si legge: «Le recenti indagini Taurus e Isola Scaligera hanno attestato il radicamento (non infiltrazione) della criminalità organizzata nell’area veronese. Il fenomeno, oltre ad essere diffuso, pare essere di elevata qualità, tale da riuscire a permeare significativamente alcuni settori dell’economia e avvicinare con disinvoltura tanto la politica quanto importanti centri decisionali del territorio. Come ben sottolineato in più occasioni anche dal Procuratore, è essenziale che il fulcro nevralgico delle indagini si alimenti e parta da Verona, e non da Venezia, la cui lontananza geografica non consente di cogliere in modo efficace i segnali e le dinamiche dei nostri territori, né consente i giusti tempi di reazione a tali segnali». (Red.)

Suggerimenti